fbpx
Google e WordPress: l’unione fa la forza
19681
post-template-default,single,single-post,postid-19681,single-format-standard,op-plugin,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.4,vc_responsive
 
WordPress

Google e WordPress: le novità

Google e WordPress, l’unione fa la forza

Da tempo, si dice che Google abbia un debole per WordPress e ad oggi possiamo avere un’ulteriore conferma su tutto questo. Infatti, una recente notizia afferma che a Mountain View si assumono professionisti esperti della piattaforma e che sia stato formato un team di tecnici dedicato allo sviluppo del CMS. Si tratta di una partnership? Sì, lo è: Google e WordPress stanno unendo le forze.

Il noto CMS era già il “preferito” di Google

Sono tantissime le fonti che affermano che, già da tempo, il team del motore di ricerca apprezza i siti e i blog realizzati con WordPress. Infatti, sono SEO-friendly e user-friendly, semplici da usare, intuitivi e dotati di una struttura accuratamente progettata, che ben si presta alla scansione da parte dei robot di Google.

 

Responsive

Inoltre, non dobbiamo dimenticare che il motore di ricerca adora i contenuti e che WordPress è stato creato proprio per questo. Questo Content Management System è anche mobile-friendly e responsive, ed è strutturato per migliorare il suo funzionamento e l’ottimizzazione tramite appositi plugin. Ognuno di questi dettagli è importante per Google. Perciò sì, già le cose andavano molto bene tra le due aziende, ma adesso c’è un’alleanza ancora più stretta e consolidata.

BloggingIl team del motore di ricerca ha intenzione di puntare sempre di più sul noto CMS, anche perché oltre 76,5 milioni di blog e 1/3 dei siti di tutto il mondo sono online con WordPress.

Da Mountain View è già pronta una squadra di ingegneri che supervisionerà questa unione e che cercherà di trovare tutto ciò che serve per farla funzionare al meglio.

Il primo obiettivo dei due colossi del web

Considerando le tendenze attuali, corrispondenti ad una sempre più elevata quantità di persone che navigano da device mobili piuttosto che da desktop, il primo passo prestabilito consiste nel migliorare i blog e i siti WordPress sotto questo punto di vista, proprio grazie al supporto di Google.

Pertanto, questa è decisamente un’ottima notizia, in quanto già sappiamo che i siti responsive, user-friendly e mobile friendly sono perfetti candidati per le migliori posizioni sui risultati del motore di ricerca: a partire da luglio 2018, si darà un’ulteriore importanza al “mobile first” proprio per quanto riguarda il posizionamento (Mobile-First Index). I metodi di indicizzazione relativi alla navigazione da desktop si adatteranno pian piano a quelli mobile, e chi usa WordPress avrà di certo una marcia in più.

In pratica, è una “join-venture” che capita proprio a pennello e che potrà dare i suoi frutti, pur se forse non ce ne accorgeremo. Ad ogni modo, non dimentichiamoci che una piccola mano al posizionamento dobbiamo darla sempre, persino quando abbiamo a disposizione questo magnifico CMS.

Come possiamo fare? Sarà utile puntare su caratteristiche come queste:
• Design semplice e intuitivo;
• Pagine web veloci, responsive, mobile-friendly e user-friendly.

Perciò, è sempre importante dare attenzione a come sviluppiamo i nostri siti e capire che alcune volte hanno bisogno di un completo restyling, seguito poi da una costante ottimizzazione dei contenuti, dalla creazione di testi di qualità e dall’uso di immagini accattivanti e ben selezionate.

Tutto questo, ci consente di usare al meglio le qualità di WordPress, di apparire autorevoli agli occhi di Google e, perché no, anche di crearci una valida brand identity e un’ottima brand position. L’unione dei due colossi del web fa la forza, ma anche l’unione delle nostre migliori qualità può decretare il nostro successo online… e anche offline!

Vuoi-maggiori-info-agenzia-di-comunicazione

LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI

Commenti

Commenti