fbpx
Spotify nelle storie, ecco la nuova funzione di Facebook
20763
post-template-default,single,single-post,postid-20763,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.4,vc_responsive,elementor-default
 

Facebook e Spotify

Spotify nelle storie, ecco la nuova funzione di Facebook

Come già avviene per Instagram, ora è possibile inserire nelle storie di Facebook dei brani musicali presi dal player di Spotify. Grazie alla partnership fra i due colossi del web sarà infatti possibile allegare ad ogni storia un brano musicale, per dare un tono particolare a quanto scritto o semplicemente per intrattenere il lettore inserendo un sottofondo musicale.

Quando un lettore aprirà la tua storia di Facebook partirà in automatico un’anteprima di 15 secondi del brano inserito. Basterà un semplice tap per far continuare la riproduzione e ascoltare l’intero brano. Come anticipato, una funzione molto simile è già presente su Instagram, ma ora anche Facebook si è mosso per offrire questa opportunità ai propri utenti. Entriamo nel dettaglio.

Come condividere la tua musica preferita con le storie di Facebook

Dopo essere entrato su Facebook, cliccando su ‘Crea una storia‘ si aprirà un nuovo box, denominato semplicemente “Musica”. Da qui sarà possibile scegliere il brano che vuoi utilizzare come sottofondo per la tua storia, direttamente dall’immenso database di Spotify. Potrai anche utilizzare interi album o playlist, ma la preview di 15 secondi si attiverà solo in presenza di un singolo brano.

Uniamo Facebook a Spotify

Facebook e SpotifyÈ anche possibile, integrando Spotify e Facebook, creare playlist apposite per ogni storia. Lo stesso processo può essere svolto anche partendo da un brano o da un album di Spotify, tramite lo strumento “Condividi”. Da qui potrai selezionare “Facebook” e inserire direttamente il brano prescelto all’interno della storia da personalizzare.

 

Il database di Spotify al servizio delle storie

Includere un sottofondo musicale può rivelarsi uno strumento potentissimo per rendere più incisive le storie di Facebook, imprimendo il mood giusto alla lettura e guidando le emozioni del tuo lettore non solo con testo e immagini, ma anche con i suoni.

SpotifyIl database di Spotify contiene milioni di brani musicali diversi, che vanno dallo smooth jazz al metal estremo, passando per la musica classica, elettronica e pop. Grazie a questa varietà, trovare l’accompagnamento musicale giusto per sottolineare e veicolare il contenuto di ogni storia può apparire una sfida molto divertente.

Sarà tuttavia sempre importante ricordare il target di riferimento della storia stessa e cercare di abbinare un accompagnamento musicale che ben si sposi con il contenuto del testo e l’argomento trattato.

A cosa serve tutto questo? Non solo per passare il tempo…

L’integrazione fra i due strumenti e la nuova funzione di Facebook è ottima anche in termini di social media marketing. Ad esempio, permette agli artisti di promuovere in modo più diretto la propria musica. Inoltre, è una soluzione perfetta persino per aziende e professionisti, in quanto consente di creare contenuti di ogni tipo, fornendo loro il sottofondo musicale più adatto… Proprio come avverrebbe per un piccolo spot o per un’accattivante presentazione di un prodotto e/o di un servizio.

Le nostre conclusioni

Pertanto, ti suggeriamo di imparare ad usare questa nuova funzione che vede come protagonisti Facebook e Spotify: potrebbe servirti per ottimizzare le tue strategie di social media marketing. Per ulteriori consigli non perdere i nostri prossimi post e non esitare a richiedere l’aiuto del nostro team!

Vuoi-maggiori-info-agenzia-di-comunicazione

LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI

Commenti

Commenti